Aumenti benzina: ecco attualmente quali sono i prezzi in Europa

Vi siete mai chiesti quanto costa la benzina in Europa? gli aumenti della benzina hanno colpito anche gli altri stati?

0
19

Non ci sono più argomenti da quando il carburante ha cominciato a salire in giro per l’Europa ma soprattutto in Italia. Stando a quanto riportato infatti il nostro paese è quello dove l’inflazione riguardante benzina e diesel è stata più disarmante in assoluto.

Nonostante questo però sono innumerevoli le persone che ogni giorno si chiedono quanto costi il carburante altrove. Stiamo parlando di altre nazioni europee, dove però ci sono molte meno problematiche. Proprio in questi giorni in Italia il governo sta ratificando una nuova proroga che riguarda il taglio delle accise, con una riduzione che significherà 30 centesimi netti in meno su ogni litro di carburante. Pare che verrà estesa fino al 20 settembre 2022 e ogni singola pompa del paese dovrà adeguarsi. I rincari risultano davvero notevoli rispetto all’anno precedente per quanto riguarda la benzina, con un 40% in più, mentre per quanto riguarda il diesel siamo a +52%.

 

Aumenti benzina: la situazione nel continente europeo

In giro per l’Europa però non è che se la passano poi così bene, visto che sei in Italia abbiamo raggiunto alla media del 1 agosto 2022 circa 1,8 188 € per ogni litro, anche in Germania si tengono alti con 1,737 € per ogni litro versato. In Francia la situazione non risulta migliore con un prezzo medio di 1,812 €. La Spagna inoltre sulla stessa lunghezza d’onda italiana, con il suo prezzo a 1,890 € per ogni litro.

Ci sono poi i paesi dove il costo è nettamente più alto, come in Olanda dove si toccano i 2,142 € per litro, in Danimarca con 2,190 € per ogni litro ma non finisce qui. In Islanda e nel Regno Unito infatti siamo rispettivamente a 2,418 € e 2,118 €. Infine il costo più alto è stato registrato in Norvegia con 2,82 € al litro di media.