Auto noleggiate: con questi errori ci saranno conseguenze penali

Percorrere erroneamente una corsia riservata o parcheggiare in uno stallo senza autorizzazione è sinonimo di penale. Parla l'autorità amministrativa indipendente italiana, istituita dalla Legge 10 ottobre 1990, n. 287 .

0
28

Quante volte avete preso un auto a noleggio senza problemi? Sicuramente almeno una volta nella vita. Ora però è bene che voi sappiate una cosa molto importante che fino ad oggi è passata inosservata. Percorrere erroneamente una corsia riservata o parcheggiare in uno stallo senza autorizzazione è sinonimo di penale.

Auto a noleggio: i criteri alla base della penale per multa o mancati pagamenti

Per molte società è prevista una penale al fine di gestire la multa con auto a noleggio o qualsiasi altro pagamento inevaso (pedaggio autostradale, parcheggio, danneggiamento, ecc.) che pervenga al noleggiatore. “L’importo della prevista penale risulta manifestamente eccessivo in ragione delle suddette attività che il professionista è chiamato concretamente a svolgere nonché in considerazione del costo giornaliero del noleggio”dichiara l’Antitrust nel bollettino 22/2022.

L’elenco

Oltre al pagamento della sanzione quindi vi è anche una penale per multa o mancati pagamenti. Questa è applicata secondo vari criteri:

– Autovia60 €, per qualunque contravvenzione e/o violazione del Codice della Strada contestata al Cliente (pagata o non pagata dallo stesso) di cui alla consegna del veicolo non ne dia comunicazione al noleggiatore;

– B-Rent50 €, in ogni caso, per ogni atto che venga recapitato al Locatore, lo stesso avrà diritto di addebitare al Cliente le spese amministrative di gestione pratica;

– Europcar45,00 € in caso di infrazioni o 56,00 € per mancato pagamento di pedaggio o parcheggio a carico del cliente consumatore;

– Locautorent20 € per le sanzioni di importo inferiore a 30 €; 35 € per sanzioni tra 30 e 70 €; 60 € per le infrazioni più gravi con multa superiore a 70 €;

– Sicily by car61  in caso di assenza del pagamento tempestivo, per servizi aggiuntivi relativi alle multe, pedaggi, parcheggi e ogni sanzione o addebito;

– Sixt rent a car39 € per l’accertamento dei reati amministrativi, dei crimini o delle molestie commessi durante il periodo di noleggio.

Le prole dell’Antitrust

L’Antitrust sostiene che “l’importo della prevista penale può persino superare l’ammontare della sanzione o del pagamento. Inoltre integra una fattispecie di clausola vessatoria ai sensi degli articoli 33, commi 1 e 2, lettera f); 34 e 35 comma 1 del Codice del Consumo. Il testo dell’estratto del provvedimento dovrà essere pubblicato per trenta giorni consecutivi sulla home page del sito internet con adeguata evidenza grafica, entro venti giorni dalla comunicazione dell’adozione del presente provvedimento, pena l’irrogazione di una multa da 5.000 a 50.000 euro.