Auto: un fondo da un miliardo all’anno anche per gli incentivi

Il governo si adopera per trovare un'intesa per quelli che saranno gli aiuti al settore delle auto, ecco dunque nuovi incentivi

0
108
Mercato auto

Il settore delle auto ha bisogno di aiuto e il governo si sta adoperando nel migliore dei modi. Ci sarà un nuovo pacchetto in cui presenzieranno nuovi incentivi dedicati all’acquisto di autovetture.

Proprio oggi si terrà un Consiglio dei Ministri all’interno del quale si discuterà di questa soluzione. Arrivano però alcune anticipazioni da parte del ministro Giorgetti, il quale ha concesso un’intervista al Sole 24 Ore.

“L’idea è varare nel Consiglio dei ministri di venerdì un Fondo unico per l’automotive che poi sarà declinato dai ministeri sia sotto il profilo degli incentivi sia sull’altro corno del problema industriale che abbiamo di fronte, cioè l’aiuto alla riconversione della nostra catena produttiva.”

L’obiettivo sarebbe quindi quello di immettere 1 miliardo di euro all’anno all’interno di questo fondo. Il ministro della transizione ecologica invece vorrebbe portare incentivi solo al settore delle elettriche e delle Plug-In.

“Supportare solo l’elettrico significa fare un favore solo a produttori stranieri. Diciamo che abbiamo sensibilità diverse, io ho la sensibilità di chi produce in Italia e non in Asia. Penso che non dobbiamo fermarci all’elettrico anche per favorire l’acquisto di vetture più economiche a favore di classi meno abbienti. Dobbiamo discuterne anche con il ministero della Transizione ecologica, ma la nostra proposta arriva fino a 135 grammi di Co2 per km perché abbiamo la responsabilità di incentivare anche una quota di produzione nazionale.”

“La produzione di auto in Italia nel 2020 è scesa a un quarto delle auto prodotte in Spagna. In parte l’automotive compensa con la forza di un indotto che lavora in larga parte per l’industria tedesca ma quest’ultima è fortemente esposta all’addio ai motori endotermici.”