Benzina o diesel: arriva lo stop alla produzione in tutta Europa

Cresce la paura per gli italiani che hanno veicoli a benzina o diesel. L’Unione Europea ha previsto lo stop a queste auto

0
15

Ormai non si parla d’altro in giro da tempo, soprattutto dopo la grande crisi. Stiamo parlando delle cronache quotidiane che riguardano appunto i rincari della benzina e del diesel ma del carburante in generale. I prezzi sono saliti ancora una volta durante l’estate, arrivando oltre i 2 euro per un litro. 

 

Benzina e diesel, le austro potrebbero essere ritirate?

L’aumento drastico dei costi riguardanti sia il diesel che la benzina deriva anche dal conflitto che sta avendo luogo in Ucraina, con lo scenario geopolitico che quindi dimostra una rottura tra la Russia e il resto dell’Occidente europeo. A giocare un ruolo fondamentale e anche la speculazione sui prezzi che è arrivata di conseguenza, la quale porta ad un drastico aumento sulle spese quotidiane di tutti gli italiani.

Proprio l’aumento dei prezzi che riguardano il carburante in generale va a portare ad una visione futuristica, la quale potrebbe aiutare addirittura la transizione verso il green nella mobilità.

Stando a quanto riportato durante le ultime giornate ardue, l’Unione Europea ha in programma di investire proprio sul elettrificazione e sul green sempre più risorse utili per sviluppare automobili di nuova generazione. L’obiettivo sarà quello di arrivare a garantire auto elettriche in grande offerta ai cittadini entro il 2035.

Sono però tanti i pareri contrastanti che questa decisione dell’Unione Europea ha scatenato, soprattutto tra le case automobilistiche nel settore di riferimento. Queste infatti dovrebbero andare ad effettuare una riconversione praticamente immediata della loro produzione.