BMW i3: produzione chiusa ufficialmente diverse motivazioni

La BMW dice addio alla sua i3, tanto amata dagli appassionati del marchio tedesco. La decisione dell'azienda è tutta da leggere

0
17

Non appena era iniziato a quest’estate, BMW aveva già messo le cose in chiaro parlando del fatto che non avrebbe più prodotta la sua elettrica i3. Quando arrivo il lancio ufficiale, ovvero circa otto anni fa, tutti erano entusiasti ma ora ci sarebbe giunti ufficialmente al capolinea.

La nuova i3 come la chiamavano un tempo, È arrivata alla fine del suo ciclo vitale dopo aver raggiunto però ottimi obiettivi, come ad esempio l’esemplare 250.000 uscito dalla linea di produzione. Questo significa che l’azienda è riuscita ad ottenere un risultato straordinario per un modello vecchio ma ancora in cima all’attenzione.

Proprio durante lo scorso mese di maggio infatti l’auto era stata la 10ª elettrica più venduta. I risultati riguardavano l’Europa intera, con addirittura 2507 unità immatricolate. BMW quindi è arrivata a produrre una speciale versione, ovvero la i3S.

 

BMW: con la sua i3, l’azienda tedesca non ha deluso mai i suoi clienti

Fin dal momento del lancio, l’auto è sempre rimasta una delle più aggiornate. Ricordiamo infatti che il primo modello aveva una batteria da 22 kWh; seguito però viene fatto un aggiornamento e arrivo un’auto che montava un accumulatore superiore, con 33 kWh. Non finì però lì, visto che poi si sali con un nuovo aggiornamento a 42,2 kWh.

Quali saranno quindi adesso i piani di BMW dopo aver deciso di pensionare uno dei modelli più iconici degli ultimi anni? Sappiamo che la casa sta lavorando molto sul fronte dell’elettrificazione e che ci saranno delle novità importanti che caratterizzeranno il presente ma soprattutto il futuro prossimo.