Bugatti: la prima Centodieci è stata ufficialmente consegnata al proprietario

Il nuovo primo esemplare della hypercar di Bugatti denominato "Centodieci" è davvero straordinario. Ricorda la Chiron ma ha un carattere molto definito e personale. Andiamo a scoprire maggiori dettagli sul nuovo esemplare

0
33

Bugatti ha consegnato finalmente il primo esemplare di hypercar Centodieci. Parliamo di un’auto che fa parte di una serie super-limitata di soli 10 esemplari, realizzati basandosi sulla Chiron con un’estetica che omaggia la EB110 degli anni ’90. Di fatto, quest’ultima segnò il ritorno sul mercato del brand Bugatti, soprattutto grazie alla grande forza di volontà di Romano Artioli.

Questo primo esemplare di Centodieci è stato costruito con il colore blu iconico del marchio, tant’è che è stata proprio battezzata EB110 Blue. Parliamo infatti del colore di presentazione della EB110 “originale” costruita negli anni ’90, la quale veniva prodotta a Modena nello stabilimento di Campogalliano.

 

 

Bugatti Centodieci: i dettagli della realizzazione

Colui che l’ha ordinata, oltre al colore iconico, ha chiesto anche i cerchi con finitura EB110 Sport Silver. La richiesta non è stata casuale, essendo che questo stesso cliente già possiede una Bugatti EB110 GT che ha gli stessi colori.

Troviamo esclusività assoluta anche nella realizzazione degli interni, essendo che si tratta di una rivisitazione in chiave moderna del motivo a scacchiera trapuntato dei precedenti modelli, poi ripetuti in tutto il resto dell’abitacolo. La sua realizzazione impeccabile è avvenuta anche grazie a questo dettaglio, in lavorazione per ben 16 settimane. Per soli due sedili, inoltre, ci sono volute 24 ore.

Per quanto concerne la meccanica, la nuova Bugatti Centodieci propone i sedici cilindri a W classici da 1.600 cavallidella Chiron. Il propulsore consente all’auto di poter raggiungere i 100 km/h con partenza da fermo in soli 2,4 secondi per poi toccare la velocità di punta di 380 km/h. Gli esperti in Bugatti hanno lavorato molto sul telaio, al fine di dare al primo esemplare un carattere riconoscibile rispetto alle altre auto del marchio.

Ora tutti gli appassionati e i possibili acquirenti aspettano con ansia gli altri 9 esemplari del marchio. Infatti, tutta la produzione era già stata venduta nel momento stesso della presentazione al California’s Monterey Car Week at the Quail nel 2019, avvenuta in concomitanza del 110º anniversario della nascita di Ettore Bugatti.