Enel X pronta a testare in Italia gli autobus elettrici di Arrival

A quanto pare Enel X è pronta a testare in Italia un nuovo esemplare di autobus, questa volta si tratta di quelli predisposti da Arrival

0
31
La partnership con Arrival è un altro passo importante verso il raggiungimento dei nostri obiettivi di elettrificazione del trasporto pubblico a livello globale. Le autorità del trasporto pubblico si trovano di fronte a sfide molto importanti per rendere le città più intelligenti e sostenibili e con le nostre soluzioni nel settore e la nostra esperienza globale e pluriennale, vogliamo dare un supporto concreto nel raggiungimento di questi obiettivi. I bus di Arrival rappresentano una soluzione molto promettente: sono un mezzo di trasporto tecnologicamente avanzato che, se integrato nella nostra offerta, può potenzialmente fornire agli operatori e agli utenti finali la migliore esperienza possibile.

Una nota azienda inglese che prende il nome di Arrival, starebbe lavorando da tempo sui veicoli elettrici e anche sugli autobus. Sarebbe stato raggiunto un accordo con Enel X al fine di testare proprio l’autobus elettrico di Arrival in Italia.

E nel caso in cui la sperimentazione dovesse andare bene, sarà questa è una delle soluzioni di elettrificazione globale di Enel. Nel mondo il colosso Enel gestisce più di 3200 bus elettrici, con la possibilità che anche quest’altra azienda possa entrare a far parte della cerchia. A parlare in merito è stato Francesco Venturini, responsabile di Enel X:

La partnership con Arrival è un altro passo importante verso il raggiungimento dei nostri obiettivi di elettrificazione del trasporto pubblico a livello globale. Le autorità del trasporto pubblico si trovano di fronte a sfide molto importanti per rendere le città più intelligenti e sostenibili e con le nostre soluzioni nel settore e la nostra esperienza globale e pluriennale, vogliamo dare un supporto concreto nel raggiungimento di questi obiettivi. I bus di Arrival rappresentano una soluzione molto promettente: sono un mezzo di trasporto tecnologicamente avanzato che, se integrato nella nostra offerta, può potenzialmente fornire agli operatori e agli utenti finali la migliore esperienza possibile.”