Formula 1, Hamilton sfiduciato: alla Mercedes servirà un po’ di tempo

Campione britannico ha parlato della Mercedes e si è preso la responsabilità per l'eliminazione in Q1, ecco le sue parole

0
66

La gara non era nata assolutamente positiva per Lewis Hamilton, il quale ha espresso tutta la sua delusione dopo il 10º posto conquistato dalla sua McLaren in Arabia Saudita. Il risultato è stato fortemente influenzato dall’eliminazione in Q1 nelle qualifiche:

“Io ho dato tutto in gara ho spinto più che potevo, ma siamo troppo lenti. Non siamo particolarmente veloci, diciamo. La Qualifica mi ha reso il weekend molto più difficile. Di quello mi prendo la responsabilità. Abbiamo comunque portato a casa un punto”.

Ovviamente la speranza è che al prossimo gran premio in Australia a Melbourne la W13 sia molto più pronta:

“La vettura in gara si comporta meglio. In qualifica perdiamo tanto e soffriamo moltissimo soprattutto in rettilineo. Ma anche in gara è difficile tenere il passo dei motori Ferrari in rettilineo, abbiamo tanto lavoro da fare”.

Il pilota britannico inoltre ha dichiarato che bisognerà aspettare un po’ di tempo prima che la Mercedes provi a ridurre il distacco dalla Ferrari e dalla Red Bull:

Sarà una lunga strada tornare al top. Ci vorrà tempo. Ma mai dire mai. Noi continuiamo a lavorare il più possibile e vediamo cosa accadrà”.