Honda-e è la prima auto del gruppo a sperimentare la ricarica bidirezionale

Honda scegli la Svizzera per effettuare i primi test di ricarica bidirezionale utilizzando la sua Honda-e: ecco tutti i dettagli

0
12
Honda scegli la Svizzera per effettuare i primi test di ricarica bidirezionale utilizzando la sua Honda-e: ecco tutti i dettagli

Il futuro sembra essere tutto delle auto elettriche, soprattutto secondo altri principi che fino ad ora in molti hanno biasimato. Uno di questi potrebbe riguardare l’utilizzo di queste ultime come fonti di energia utili per stabilizzare la rete elettrica soprattutto per quanto riguarda gli orari più di picco per quanto riguarda la richiesta energetica. Proprio per tale proposito si sta lavorando allo sviluppo della ricarica bidirezionale.

La tecnologia V2G risulta molto semplice, dal momento che quando le auto elettriche non vengono utilizzate possono essere collegate alla rete immettendo una parte dell’energia presente presa dalla loro batteria. Uno dei colossi del mondo delle auto che sta lavorando di più al progetto è Honda, che ultimamente in Svizzera ha annunciato il suo nuovo progetto pilota che viene chiamato V2X Swisse. Proprio a Berna ha preso il via utilizzando ben 50 Honda-e prese dal servizio car sharing Mobility.

Per dare il via ad un’iniziativa del genere, Honda a stretto una partnership con il consorzio svizzero V2X. Sarà dunque interessantissimo scoprire quali saranno i risultati dei nuovi esperimenti, proprio per capire se le auto elettriche potranno fornire davvero questo ruolo primario nella gestione della rete elettrica.