Honda: partiti i test in Svizzera sulla ricarica bidirezionale

Honda ha scelto di testare un nuovo tipo di ricarica, credendo che le auto elettriche in futuro potranno essere utilizzate come fonte di energia per stabilizzare la rete elettrica

0
173

Il mondo sarà ben presto rivoluzionato dalle auto elettriche, le quali però secondo quanto riportato potranno essere utilizzate anche come fonte di energia per stabilizzare la rete elettrica quando non avranno bisogno di compiere un viaggio.

Si tratta dunque di ricarica bidirezionale, la quale sta pian piano inserendosi all’interno di un progetto partito in Svizzera. Visto che aumenteranno le auto elettriche, aumenterà anche la richiesta di energia elettrica per le ricariche e proprio per questo si sta studiando al meglio questa soluzione.

Honda fungerà infatti da apripista per un progetto pilota in Svizzera. È stata scritta dunque una partnership con il consorzio svizzero V2X, in modo da dimostrare quanto sia fondamentale il ruolo dei veicoli elettrici ma anche della ricarica bidirezionale nel futuro del settore. Saranno fornite tu che dal marchio 35 unità Honda Power Manager, quali andranno a trasferire energia dall’auto alla rete presso i punti di ricarica Mobility.