Ioni di litio e batterie: il rischio di incendio sulle auto è sempre remoto

Grazie a questo nuovo metodo di progettazione adesso il rischio di incendio per le batterie a litio è sceso dell'80%

0
19

Ormai con l’arrivo dell’elettrificazione si parla sempre di più delle batterie e delle auto elettriche che le utilizzano. Proprio durante l’ultimo periodo ricordiamo che il celebre produttore residente in Svizzera che si occupa delle batterie Leclanché aveva affermato di essere riuscito ad ottenere una vera svolta per quanto riguarda la sicurezza delle batterie con gli ioni di litio come tecnologia al loro interno.

Il tutto senza compromettere quelle che sono le prestazioni in riferimento alle celle. Il tutto sarebbe stato raggiunto con l’aggiunta di uno speciale additivo all’interno della composizione della formula stessa, con il rischio di incendio ridotto addirittura dell’80%. 

Ecco quindi la scoperta che andrebbe a rivoluzionare il settore

Stando a quanto riferito da Leclanché, tutte le cellule devono risultare importanti per gli utenti appartenenti ai mercati ferroviari ma anche dei camion e degli autobus. Proprio per via delle preoccupazioni delle aziende dovrebbe avvenire questo, visto anche il rischio di incendio a bordo di tutti i veicoli.

Pierre Blanc, Chief Technology Officer di Leclanché, dichiara: “La maggior parte degli sforzi, fino ad ora, ha un impatto negativo sulle prestazioni o sulla longevità delle celle. Leclanché è stata in grado di sviluppare una batterioa agli ioni di litio ad alte prestazioni e ad alta densità di energia che presenta elevate caratteristiche di sicurezza senza alcun impatto negativo sulle prestazioni o sulla longevità. “