Microcar in grado di piegarsi in movimento per scansare il traffico

Progettata dal team di City Trasnformers, questa microcar può restringersi ed allargarsi in base alle esigenze del traffico

0
30

Tutti coloro che possiedono un’auto in città lottano costantemente con il parcheggio e il traffico. Una nuova microcar completamente elettrica di una startup tecnologica israeliana City Transformer può risolvere questo probelma.

La nuova biposto elettrica promette di rimodellare la mobilità urbana nelle città intelligenti e si spera contribuirà a ridurre gli effetti del sovraffollamento sulle strade.

Affermato di essere il primo veicolo elettrico ultra compatto al mondo da City Transformer, il CT1 è dotato di una carrozza di alta qualità, sicura e climatizzata. Ciò che distingue CT1 dalle altre microcar elettriche è la sua capacità unica di modificarsi, anche quando è in movimento con il semplice tocco di un pulsante.

Una specie di Transformers

Combinando le migliori qualità dei veicoli a due ruote e delle auto normali, il CT1 leggero, da 450 kg offre agli utenti una nuovissima alternativa ecologica per la mobilità. A parte la sua piattaforma pieghevole brevettata per veicoli elettrici, questa microcar verde ha emissioni di CO2 minime con meno parti rispetto alle auto tradizionali.

Inoltre, offre una velocità massima di 90 km/h quando è aperto e fino a 40 km/h quando è chiuso, con un’autonomia stimata tra 120 e 180 km. Secondo le stime grazie alla ricarica rapida può raggiungere l’80 percento in 30 minuti. Disegnando un contrasto con le auto normali, questa microcar ha un propulsore completamente elettrico da 20 CVcomposto da due motori da 10 CV situati sulle ruote posteriori.

Il CT1 utilizza la sua rivoluzionaria tecnologia del telaio che spinge fuori le ruote per una e le tira dentro per facili manovre. Passa da 250 cm a 100 cm, ciò l’aiuta a scivolare nel traffico intenso e a infilarsi nei parcheggi stretti.