Nave cargo esplode: la causa sono le batterie per auto elettriche incendiate

Una nave cargo contenente supercar come Porsche e Volkswagen ha preso fuoco nel Pacifico, salvate solo poche auto, bene l'equipaggio

0
49
E' ancora in mezzo al mare, a circa 40 miglia dalla costa all'altezza di Civitanova Marche, la nave tanker turca Nazo-S, dove due giorni fa si è sviluppato un incendio che ha costretto i 12 membri dell'equipaggio a lasciare il natante. Le fiamme sono state domate e non sono state rilevate tracce di inquinamento, ma la zona è presidiata da una motovedetta della guardia costiera, da una motobarca dei vigili del fuoco munita di attrezzature per rilevare il calore in varie parti dello scafo e da due rimorchiatori: uno che sta lanciando acqua sulla paratie, per fare abbassare la temperatura, l'altro invece che sta monitorando eventuali rischi ambientali, 21 giugno 2013. ANSA/VIGILI DEL FUOCO ++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY ++

La nave Felicity Ace, che ha preso fuoco vicino alla costa delle Azzorre, sarà rimorchiata in un altro Paese europeo o alle Bahamas, ha detto venerdì a Reuters il capitano del porto più vicino.

Le batterie agli ioni di litio delle auto elettriche a bordo hanno preso fuoco e l’incendio richiede attrezzature specializzate per farlo estinguere, ha detto il capitano Joao Mendes Cabecas del porto diHortas. La fonte dell’incendio è ancora sconosciuta.

La nave brucia da un capo all’altro, tutto è in fiamme a circa cinque metri sopra la linea di galleggiamento“, ha detto Cabeças.

Dove era diretta la nave esplosa

I rimorchiatori erano in rotta da Gibilterra e dai Paesi Bassi, con tre in arrivo entro mercoledì, ha detto Cabecas. Ha aggiunto che la nave non poteva essere rimorchiata alle Azzorre perché era così grande da bloccare il commercio nel porto.

La nave Panama Felicity Ace ha preso fuoco nell’Oceano Atlantico mentre trasportava circa 2.500 auto, tra cui circa 1.100 Porsche e un numero imprecisato di Volkswagen. I 22 membri dell’equipaggio della nave sono stati salvati dalla Marina portoghese, ma il destino delle auto rimane sconosciuto.

“I nostri pensieri sono rivolti ai 22 membri dell’equipaggio, l’importante è che ora siano al sicuro e stanno bene“, ha detto ad Autoblog il portavoce della Porsche Luke Vandezande. “Un certo numero delle nostre auto sono tra il carico. Siamo in contatto con la compagnia di navigazione e ora sono noti i dettagli delle auto a bordo“, ha detto. “I clienti colpiti dall’incidente vengono contattati dal loro rivenditore”.

Anche se è ancora troppo presto per confermare ciò che è accaduto, insieme ai nostri colleghi di Porsche AG, supportiamo i nostri clienti e i nostri concessionari nel miglior modo possibile per trovare la migliore soluzione“, ha affermato Vandezande. “Chiunque sia preoccupato per questo incidente e le implicazioni che ne derivano dovrebbe rimanere in contatto con il rivenditore con cui è stato effettuato l’ordine“.

Vandezande ha confermato che i modelli Porsche rappresentavano circa 1.100 dei 2.500 veicoli ritenuti a bordo. Non poteva parlare dell’origine o del guasto di altre marche o modelli nella stiva della nave, ma il sito di fan VWVorte osserva che i manifesti precedenti della nave riflettono una lunga storia di consegna di veicoli per il gruppo VW.

Felicity Ace stava navigando da Emden, in Germania, a Davisville nel Rhode Island quando è scoppiato un incendio su uno dei suoi ponti. Sebbene sia ancora troppo presto per dire cosa abbia causato l’incendio, era abbastanza grave da non poter essere spento utilizzando l’attrezzatura a cui l’equipaggio aveva accesso a bordo.

La nave ha inviato un segnale di soccorso a sud dell’isola di Faial, di proprietà portoghese, che si trova quasi nel mezzo dell’Atlantico, e le navi vicine (tra cui una petroliera chiamata Resilient Warrior) si sono precipitate sul posto per salvare i membri dell’equipaggio, alcuni già a bordo scialuppe di salvataggio, prima dell’arrivo della Marina portoghese. Non sembra che qualcuno sia rimasto gravemente ferito, anche se i dettagli sull’incidente stanno ancora emergendo.

Il sito web FleetMon ha appreso che, a partire dal 16 febbraio, la nave lunga 656 piedi era abbandonata e alla deriva verso est. Aggiunge che i rimorchiatori verranno spediti per rimorchiare la Felicity Ace in un porto e che molto probabilmente la nave sarà dichiarata persa a causa dei danni causati dall’incendio.