Bologna sottoposta a derisione internazionale per la sua velocità di 30 chilometri all’ora

0
12

Negli Stati Uniti, la decisione di Bologna di imporre un limite di velocità di 30 km/h ha suscitato incredulità e sarcastiche prese in giro. Molti cittadini americani ritengono che sia eccessivo e possa causare disagi nella vita di tutti i giorni. La scelta della città italiana di adottare un limite così basso ha attirato l’attenzione anche oltreoceano, diventando motivo di scherno. Luca Mazzoli, un tassista locale, è diventato il simbolo della frustrazione dei residenti, con un cartello nel suo taxi che spiega il motivo della guida lenta. Molti americani hanno trovato ridicolo il limite di 30 km/h, suggerendo sarcasticamente che “una città deve muoversi”. Persino il New York Times ha titolato un articolo evidenziando come Bologna possa essere solo l’inizio di una serie di limiti di velocità simili in Italia.

Articolo precedenteLynk & Co 02: l’auto del futuro arriva in Europa 100% elettrica – Scopri le prime immagini!
Prossimo articoloTecnica anti-furto: trasformare la Hyundai in una Ford!
Avatar
Sono una giovane e appassionata giornalista di 22 anni che lavora per il rinomato sito di tecnologia "Tecnoandroid.it". Nata e cresciuta a Roma, Italia, ho sviluppato un grande interesse per la tecnologia e i dispositivi elettronici fin dalla tenera età.