La nuova frontiera della mobilità: Stellantis punta sulle batterie agli ioni di sodio

0
25

Le case automobilistiche sembrano sempre più interessate alla tecnologia delle batterie agli ioni di sodio. BYD ha avviato la costruzione di una fabbrica per produrre questi accumulatori, che sono adatti a vetture elettriche come microcar e citycar.

Ora, arriva la notizia che Stellantis, tramite il suo fondo di venture capital, ha deciso di investire in Tiamat, azienda francese specializzata nella tecnologia delle batterie agli ioni di sodio.

La chimica delle batterie agli ioni di sodio promette di “ridurre i costi, aumentare la sostenibilità e migliorare le prestazioni a bassa temperatura”. Ned Curic, Chief Engineering and Technology Officer di Stellantis, spiega che trovare nuove opzioni per batterie più sostenibili ed economicamente accessibili è parte importante del piano Dare Forward 2030.

Per portare avanti il suo piano di elettrificazione, il Gruppo automobilistico si sta assicurando circa 400 GWh di capacità di batterie e sta investendo in tecnologie alternative come le batterie allo stato solido con Factorial Energy, la chimica litio-zolfo con Lyten e gli ioni di sodio con Tiamat.

Stellantis Ventures ha partecipato ad un round di finanziamenti da 22 milioni di euro condotto dalla Tiamat, che utilizzerà i fondi per avviare la realizzazione di un impianto di batterie agli ioni di sodio in Francia.

Inizialmente le batterie saranno destinate ad apparecchi elettrici e applicazioni di accumulo stazionarie e in seguito sarà aumentata la produzione con prodotti specifici per veicoli BEV.

Articolo precedenteTesla ferma la produzione in Germania: Le tensioni nel Mar Rosso influenzano l’industria automobilistica
Prossimo articoloHertz annuncia la vendita di 20.000 veicoli elettrici: svalutazione e costi di riparazione sono un problema?
Avatar
Sono una giovane e appassionata giornalista di 22 anni che lavora per il rinomato sito di tecnologia "Tecnoandroid.it". Nata e cresciuta a Roma, Italia, ho sviluppato un grande interesse per la tecnologia e i dispositivi elettronici fin dalla tenera età.