La rivoluzione del piccolo grande Panda: Benvenuta Pandina!

0
1

Dopo 44 anni di storia, si avvicina una vera e propria rivoluzione per la Fiat Panda. Infatti, con l’arrivo del Model Year 2024, la famosa city car cambierà nome e diventerà Pandina. Questo cambiamento non sarà l’unico, poiché sono previste anche importanti novità, soprattutto dal punto di vista della tecnologia, che accompagneranno il modello fino al 2026, quando cesserà la sua produzione nello stabilimento di Pomigliano d’Arco.

Nonostante il nuovo nome, il motore dovrebbe rimanere lo stesso, con il propulsore 1.0 Hybrid da 70 CV che continuerà a muovere la vettura. L’intento di questa modifica di denominazione è quello di differenziare maggiormente la Pandina dalla nuova Panda, la quale verrà offerta anche in versione 100% elettrica e sarà più grande dell’attuale modello, poggiando sulla piattaforma Smart Car del Gruppo Stellantis.

La nuova Panda potrebbe vantare lo stesso powertrain della Citroen e-C3, dotato di un motore elettrico da 83 kW (113 CV) alimentato da una batteria con celle LFP da 44 kWh, con un’autonomia prevista superiore ai 300 km. Nonostante i dettagli sui prezzi siano ancora sconosciuti, è possibile che la nuova Panda parta da poco più di 20 mila euro, tenendo conto del listino della e-C3.

Insomma, si prospetta un futuro interessante per la Fiat Panda, che si appresta a salutare una lunga carriera con una serie di cambiamenti significativi. Gli appassionati dovranno attendere il lancio del Model Year 2024 per scoprire tutte le novità che questa evoluzione del celebre modello italiano avrà da offrire.

Articolo precedenteL’isola delle Filippine che si alimenta dalla marea: una rivoluzione energetica in arrivo
Avatar
Sono una giovane e appassionata giornalista di 22 anni che lavora per il rinomato sito di tecnologia "Tecnoandroid.it". Nata e cresciuta a Roma, Italia, ho sviluppato un grande interesse per la tecnologia e i dispositivi elettronici fin dalla tenera età.