La svolta nella MotoGP: firma storica per la Ducati!

0
67

Dopo una stagione di successo in MotoGP, che lo ha visto ottenere il titolo di vicecampione del mondo, il pilota Franco Morbidelli avrebbe dovuto continuare la sua carriera nel team Yamaha ufficiale per cercare di conquistare il titolo iridato. Tuttavia, il suo rapporto con la squadra non è decollato a causa di infortuni e difficoltà varie.

Ma ora il ventiseienne italiano avrà l’opportunità di un nuovo inizio nella sua carriera, poiché correrà per il team Ducati Pramac nella prossima stagione. Prenderà il posto del pilota francese Johann Zarco, che si è già unito al team Honda LCR.

Questa nuova sfida vedrà Morbidelli al volante della Desmosedici GP24, la moto più veloce in pista. Non sorprende che le prime tre posizioni della classifica iridata siano occupate da piloti Ducati, come Bagnaia, Martin e Bezzecchi. Morbidelli spera che la Desmosedici gli permetta di competere per i primi posti, come ha dimostrato di saper fare in passato.

È interessante notare che Morbidelli non è il primo pilota italiano ad unirsi al team Pramac. Infatti, Pecco Bagnaia è stato l’ultimo italiano a guidare una Ducati del team di Casole d’Elsa, durante le stagioni 2019 e 2020. Tuttavia, la situazione è migliorata notevolmente per il team Pramac, che ora dispone di una moto ufficiale e delle risorse necessarie per competere per il titolo.

Nonostante ci fossero voci di un possibile passaggio di Marc Marquez al team Pramac, è Morbidelli ad avere l’opportunità di unirsi a questa squadra di successo. Marquez, otto volte campione del mondo, sta valutando un cambio di team a causa dei problemi di Honda nel fornirgli una moto competitiva. Ma se l’obiettivo di Marquez è guidare una Ducati, dovrà firmare con il team Gresini, l’unico che gli offra l’opportunità di guidare una Desmosedici.

In ogni caso, il team Pramac è entusiasta di avere Morbidelli a bordo e ha firmato un accordo annuale con il talentuoso pilota. “Sono molto felice che Franco faccia parte della nostra famiglia per il 2023”, ha dichiarato il team principal Paolo Campinoti, aggiungendo che Morbidelli ha dimostrato di essere un campione in molte occasioni. Anche il team manager Gino Borsoi ha elogiato le capacità e il talento di Morbidelli.

In conclusione, si prospetta una stagione interessante per il pilota italiano che, con la squadra Ducati Pramac, avrà l’opportunità di dimostrare tutto il suo potenziale e tornare a competere per la corona iridata.

Articolo precedenteL’energia elettrica turca va green: la Turchia strizza l’occhio a Elon Musk per un’impianto Tesla!
Prossimo articoloEmozioni e tragedie nel mondo della Formula 1: L’addio di Vettel e l’incidente che ha scosso il mondo di Bianchi
Avatar
Laureata in Culture Digitali e della Comunicazione, nonché in Comunicazione Pubblica, Sociale e Politica, svolgo da anni il lavoro di redattrice digitale. Tra le mie passioni, ci sono il canto, il disegno. Inoltre amo viaggiare.