Maserati, sindacalisti a Modena chiedono trasparenza sull’MC20 e la cassa integrazione

0
23

Nel corso del 2023, Maserati ha affrontato una situazione critica, come indicato ufficialmente dal totale delle vetture prodotte. La situazione non sembra essere migliorata nel 2024 per lo stabilimento di Modena, dove viene prodotta la supercar MC20. Un numero considerevole di lavoratori, sia operai che impiegati, si trova attualmente in cassa integrazione, e questa è la prima volta dal 2021 che si ricorre agli ammortizzatori sociali nel sito di produzione. I sindacalisti stanno chiedendo chiarezza e programmi definiti da parte di Stellantis, poiché i dati indicano un notevole calo degli ordini per la MC20. C’è preoccupazione per il fatto che i vertici Stellantis abbiano congelato gli investimenti e rimandato l’introduzione del programma per personalizzare le auto, noto come Atelier. Inoltre, ci sono incertezze riguardo al nuovo modello che sarà prodotto a partire dalla prossima estate.

Articolo precedenteLa svolta di Volkswagen: batterie allo stato solido per una nuova era dell’auto elettrica
Prossimo articoloIl segreto per accumulare più di 120mila euro: scopri come farlo!
Avatar
Sono una giovane e appassionata giornalista di 22 anni che lavora per il rinomato sito di tecnologia "Tecnoandroid.it". Nata e cresciuta a Roma, Italia, ho sviluppato un grande interesse per la tecnologia e i dispositivi elettronici fin dalla tenera età.