Sfida di lusso: le auto elettriche si confrontano per il podio

0
170

Il dominio nel segmento premium delle case automobilistiche BMW, Mercedes e Audi continua da decenni e ora sono determinate a giocare un ruolo di primo piano nella mobilità del futuro. Queste aziende stanno rapidamente ampliando la loro offerta di auto elettriche e ibride. Sebbene all’apparenza alcuni modelli di questi marchi sembrino simili, dal punto di vista tecnico sono incredibilmente diversi. Questo perché le tre case automobilistiche hanno scelto strategie diverse. Vediamole.

La prima di queste case a lanciarsi nel settore delle auto elettriche è stata BMW. La Casa di Monaco ha introdotto la i3 nel maggio 2014, adottando un approccio da pioniera alle zero emissioni. Dopo il successo di questo esperimento, la casa automobilistica ha presentato modelli di nuova concezione. Recentemente, l’offerta si è ampliata con la i4, la iX, la i7 e, più recentemente, la i5, che sarà disponibile in autunno. Per raggiungere l’obiettivo del 50% di vendite a zero emissioni entro il 2030, BMW sta sviluppando una nuova piattaforma chiamata Neue Klasse, che permetterà un ulteriore salto di qualità. Inoltre, l’azienda ha investito 1,5 miliardi di euro per avviare la produzione di auto a batteria nello stabilimento di Spartanburg, nella Carolina del Sud. BMW sembra avere un atteggiamento piuttosto aggressivo nei confronti delle auto elettriche, e con la sua sussidiaria Mini, può anche entrare in settori di mercato più ampi.

Anche Audi è impegnata nello sviluppo e nella commercializzazione di auto elettriche in diversi segmenti. Il marchio di Ingolstadt sta riorganizzando la sua gamma, con le auto elettriche che avranno numeri pari e quelle a combustione interna numeri dispari. Attualmente, Audi offre la Q4 e-tron, la Q8 e-tron e la e-tron GT. L’anno prossimo saranno disponibili anche la Q6 e la A6 e-tron. Audi ha dovuto rivedere la sua strategia a causa di ritardi nello sviluppo della piattaforma per le auto elettriche. Per colmare questa lacuna, l’azienda ha recentemente stretto un accordo con la cinese SAIC per accelerare la messa in vendita di nuovi modelli.

Mercedes, la casa automobilistica più ambiziosa delle tre, si è posta l’obiettivo di essere completamente elettrica entro il 2025, se le condizioni di mercato lo permetteranno. I dirigenti del marchio stimano che il 70% delle vendite di veicoli sarà attribuito alle auto elettriche entro la fine del decennio. Il primo mercato di Mercedes per le auto elettriche sarà la Cina, per la quale sta sviluppando una nuova piattaforma. Mercedes sta lavorando anche su un nuovo posizionamento di mercato, con l’obiettivo di realizzare modelli sempre più esclusivi e di lusso. L’azienda sta lavorando duramente per portare all’elettrificazione anche la gamma sportiva AMG attraverso la divisione E-Performance, che ha già dimostrato grandi capacità.

Articolo precedenteEsplora l’adrenalina su due ruote con la Tromox MC10, la fun bike elettrizzante che ti farà sognare!
Prossimo articoloLa Red Bull: Il segreto dietro il successo di 7 o 8 piloti straordinari
Felice Galluccio
Giornalista pubblicista. Nella mia vita professionale mi sono sempre occupato di comunicazione: rassegna stampa, addetto stampa, addetto alle pubbliche relazioni, creazioni eventi, correttore di bozze, direttore editoriale di un giornale online, editorialista, social manager.