Tesla ferma la produzione in Germania: Le tensioni nel Mar Rosso influenzano l’industria automobilistica

0
27

La casa automobilistica Tesla si trova ad affrontare una difficile situazione a causa della “crisi del Mar Rosso” che ha causato un disagio in Europa. I recenti attacchi alle navi nel Mar Rosso hanno portato a un allungamento delle rotte di trasporto via mare, causando una carenza di componenti per la produzione presso la Gigafactory della Germania.

A causa di questa situazione, Tesla ha annunciato la sospensione della maggior parte della produzione per circa due settimane, a partire dal 29 gennaio fino all’11 febbraio. La casa automobilistica ha dichiarato che i conflitti armati nel Mar Rosso hanno portato a un impatto significativo sulla produzione a Gruenheide, con tempi di trasporto più lunghi che hanno creato interruzioni nelle catene di approvvigionamento.

Tuttavia, la Gigafactory della Cina non sarà influenzata da questa problematica e la produzione proseguirà regolarmente. Al di là di Tesla, anche altre case automobilistiche si preparano ad affrontare le conseguenze del conflitto nel Mar Rosso, con Volvo che ha già annunciato una sospensione della produzione nel suo stabilimento in Belgio.

Le compagnie di navigazione hanno avvertito che questi problemi potrebbero continuare nel futuro, consigliando alle aziende di rivedere la gestione dei loro inventari.

Articolo precedenteCATL batte BYD: l’ascesa del leader della batteria al litio
Prossimo articoloLa nuova frontiera della mobilità: Stellantis punta sulle batterie agli ioni di sodio
Avatar
Sono una giovane e appassionata giornalista di 22 anni che lavora per il rinomato sito di tecnologia "Tecnoandroid.it". Nata e cresciuta a Roma, Italia, ho sviluppato un grande interesse per la tecnologia e i dispositivi elettronici fin dalla tenera età.