Tesla sorprende il mondo dell’auto: abbandona i cavi per la ricarica wireless con l’acquisizione di Wiferion

0
173

Tesla sta seriamente valutando l’implementazione della ricarica senza fili per le sue auto elettriche. L’azienda ha recentemente acquisito Wiferion, un’azienda tedesca specializzata nella ricarica induttiva per veicoli elettrici. Attualmente, Wiferion si concentra sulla ricarica wireless per furgoni, veicoli commerciali e carrelli elevatori, ottenendo un’efficienza dell’93% con i suoi prodotti.

Una caratteristica interessante dei sistemi di ricarica senza fili di Wiferion è la loro tolleranza di 40 mm per il posizionamento dell’auto sulla piastra che trasmette energia alla batteria. Questa soluzione ha catturato l’interesse di Elon Musk e del team Tesla, che hanno presentato in precedenza un braccio robotico per semplificare la ricarica casalinga.

L’interesse per la tecnologia e le prestazioni sviluppate da Wiferion ha spinto Tesla a concludere un accordo di circa 70 milioni di euro per l’acquisizione della startup tedesca. Questa mossa potrebbe rappresentare una decisione strategica per Tesla, che sta cercando di superare le sfide attualmente presenti nella ricarica con cavo, aprendo la strada alla ricarica a induzione.

L’acquisizione di Wiferion da parte di Tesla conferma l’impegno dell’azienda nel settore della ricarica wireless e potrebbe rappresentare una svolta significativa per il futuro delle auto elettriche.

Articolo precedenteLa nuova legge sulle offese stradali: 8 mila euro di multa per gli insulti al volante metteranno gli italiani in bancarotta nel traffico
Prossimo articoloRuggito selvaggio: il ritorno del motore V8 sui modelli AMG C ed E
Felice Galluccio
Giornalista pubblicista. Nella mia vita professionale mi sono sempre occupato di comunicazione: rassegna stampa, addetto stampa, addetto alle pubbliche relazioni, creazioni eventi, correttore di bozze, direttore editoriale di un giornale online, editorialista, social manager.