Spinta della Germania verso l’ampliamento della rete di ricarica per auto elettriche

Il Governo tedesco investirà 6,3 miliardi di euro per ampliare i punti di ricarica per le auto elettriche in tutto il paese

0
16

 

Il Governo tedesco metterà in atto un piano ambizioso. Gli stabilimenti automobilistici tedeschi puntano ad investire 150 miliardi di euro nell’elettromobilità entro il 2025, e si spera vi seguirà un aumento esponenziale della vendita di auto elettriche, che al presente nel Paese raggiungono circa 1,5 milioni.

In Germania al momento sono presenti soltanto 70 mila punti di ricarica in tutto il paese, risulta perciò difficile spingere i cittadini verso una scelta più consapevole se non viene affiancata da un piano di miglioramento delle infrastrutture.

Ecco il piano d’investimento del Governo tedesco

L’obiettivo da raggiungere per il Paese è quello di 1 milione di punti di ricarica, ovvero ben 14 volte di più di quelli presenti attualmente. Per questo saranno stanziati ben 6,3 miliardi di euro in 3 anni, per cercare di realizzare il determinato obiettivo entro il 2030.

Uno dei punti principali dello scetticismo, che i cittadini hanno, per quanto riguarda l’acquisto di auto elettriche è proprio l’autonomia, soprattutto perché in alcune zone del Paese la rete di ricarica è del tutto assente. Proprio in queste zone si concentreranno maggiormente i lavori di costruzione.

È un impegno del Governo quello di rendere la ricarica un’azione semplice quanto il rifornimento.

Opinioni contrastanti a causa dei costi

Il progetto ha ottenuto la massima approvazione dall’associazione tedesca dell’industria automobilistica, la German Association of the Automotive Industry (VDA), che però porrà particolare attenzione sulla velocità di realizzazione delle nuove infrastrutture.

Le principali critiche riguardano invece le ingenti somme di denaro che saranno destinate a questo progetto, ritenute troppo elevate.

In sintesi, in Germania, tutti gli occhi sono puntati su questo ambizioso progetto.