Telepass Next: il nuovo progetto parte in partnership con Generali

La nuova partnership tra Generali e Telepass ha dato vita a Telepass Next, un'innovazione del classico dispositivo in esclusiva per i clienti Generali. Scopriamo di seguito tutti i dettagli e i vantaggi di questo nuovo dispositivo

0
33

In un periodo dove la mobilità si sta innovando giorno dopo giorno, le aziende e le persone stanno aumentando la soglia di attenzione verso i vari servizi. Proprio per questo, c’è una notizia che potrebbe interessare a molti: la nuova partnership tra Telepass e Generali, la quale ha portato alla nascita di Telepass Next.

Si tratta di un nuovo dispositivo che si colloca in auto al posto del classico Telepass che tutti conosciamo e che consente di avere a disposizione più di 30 servizi digitali. Lo scopo principale di questa nuova invenzione delle due aziende è quello di poter rendere più semplice l’esperienza di viaggio degli automobilisti.

 

 

Telepass Next con Generali: ecco come funziona

Parliamo di una specie di scatola nera che mette al servizio degli automobilisti diverse funzionalità avanzate che prima non c’erano, unisce assicurazione, telematica, telepedaggio ed è in esclusiva per le agenzie Generali.

Grazie a questo nuovo dispositivo, sarà possibile avere molti servizi classici di Telepass, come pagare i pedaggi, i parcheggi, il bollo, il rifornimento carburante e avere un rimborso in caso di ritardo in autostrada per via del traffico.

In più, si potrà aprire anche il cancello di casa e attivare i servizi riguardanti lo Skipass e il lavaggio della propria vettura a domicilio offerto da Wash Out. Telepass Next non chiude qui i suoi servizi, essendo che sfrutta anche la tecnologia di Generali Joint.

Si può contenere il rischio sulla strada grazie all’interazione in tempo reale con il real time coaching, essere contattati automaticamente in caso di incidente o richiedere un contatto in vivavoce con un operatore in caso di bisogno, ottenere la certificazione dello stato di utilizzo e delle percorrenze della propria auto, anche come supporto in caso di multe o contenziosi, attivare il servizio trova veicolo o attivare un geo-fence, un perimetro virtuale per impostare alert di entrata o uscita su un’area definita”.

 

Il costo di Telepass Next

Inoltre, grazie a Next, sarà possibile incentivare una guida più responsabile. Infatti, è stato dimostrato che grazie al real time coaching, 1 cliente su 3 riesce a guidare più in sicurezza. I dati monitorati dal dispositivo potranno essere usati per stabilire il premio della polizza assicurativa. Il canone mensile di Next è di 7 euro. Gabriele Benedetto, Chief Executive Officer del Gruppo Telepass, ha commentato a riguardo:

Il dispositivo Next, presentato oggi, è la terza iniziativa tra quelle previste dalla partnership siglata con Generali e, anche questa, così come l’applicazione di cashback sul pedaggio in autostrada con rimborso automatico e la copertura collisione autostradale, si focalizza sull’innovazione tecnologica che ci guida fin dalla nostra nascita. Abbiamo intercettato da parte del nostro pubblico di riferimento un’esigenza di mobilità facilmente fruibile e connessa e proponiamo, insieme a Generali Italia, una soluzione innovativa per offrire ai clienti un’esperienza di mobilità semplice, fluida, smart e personalizzata. Il nuovo prodotto conferma Telepass come un ecosistema di servizi sulla mobilità a 360° e lo proietta nella costruzione del futuro della mobilità sempre più connessa”.