Tesla, difficoltà per prossimi anni: la dichiarazione di Elon Musk

Secondo alcuni esperti Tesla potrebbe cadere in rovina se il mercato continuerà ad essere così instabile, complici anche i recenti avvenimenti

0
29

L’amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, ha detto ai top manager di avere “una pessima sensazione” riguardo all’economia e che la casa automobilistica elettrica ha bisogno di ridurre il personale di circa il 10%, secondo un’e-mail interna vista da Reuters.

L’e-mail, intitolata “Sospendere tutte le assunzioni in tutto il mondo“, è stata inviata giovedì ai dirigenti di Tesla, e sottolinea una prospettiva economica globale sempre più cupa con l’aumento dei prezzi e la guerra in Ucraina che supera il centesimo giorno.

Il messaggio di Musk è arrivato poco dopo che Jamie Dimon, presidente e amministratore delegato di JPMorgan Chase, ha affermato che l’economia statunitense deve  affrontare sfide simili ad un “uragano economico“.

Frank Schwope, Analista automotive di Nordlb: “Vedo le dichiarazioni come un avvertimento, nel caso l’economia prendesse una brutta piega“.

Tutte le case automobilistiche stanno affrontando molti problemi in questo momento: problemi alla catena di approvvigionamento dovuti al coronavirus e alla guerra in Ucraina, chiusure in Cina, carenza di forniture e così via“.

Come si evolverà la situazione

Dato che molti impianti non hanno funzionato a pieno regime dall’inizio della pandemia, le misure di riduzione dei costi pianificate dalle case automobilistiche sono abbastanza comprensibili.

Anche Francois Salary ha voluto commentare la dichiarazione: “Alla fine della giornata è facile fare commenti del genere. Tutti hanno paure, ma non c’è ancora alcun segno per giustificare una visione così negativa“.

C’è un rischio di recessione, ma bisogna vedere i numeri che vanno in quella direzione e finora non ce ne sono di preoccupanti.”

Secondo molti esperti dipenderà molto da cosa succederà nel mercato del lavoro.

Se ci sarà un significativo deterioramento del mercato del lavoro statunitense durante l’estate, allora c’è il rischio di una recessione il prossimo anno, questo è quello che pensano molti.