Tesla: ecco un calo delle consegne e delle vendite durante il Q2

Un anno di incertezze per Tesla, che ha dovuto affrontare seri problemi in merito alla produzione delle auto a causa della crisi dei chip e la guerra in Ucraina

0
17

I numeri che riguardano sia la produzione che la consegna di diverse case automobilistiche stanno subendo un ribasso determinato. A presentare una problematica del genere è stato anche il gruppo Tesla, che con i suoi numeri in merito alla produzione ma anche alla consegna dei suoi veicoli in riferimento al secondo trimestre del 2022 ha riportato quanto segue:

  • Consegne totali Q2 2022: 254.695
  • Produzione totale Q2 2022: 258.580

Si tratta quindi di una decrescita netta, con un calo che anche gli analisti non si aspettavano, proprio come il colosso automobilistico.

Basti pensare infatti alle consegne di Tesla durante lo scorso anno, le quali nel secondo trimestre arrivarono a toccare quota 201.250 veicoli.  Nel primo trimestre del 2022, Tesla ha consegnato addirittura 310.048 veicoli.

La crescita nelle vendite fu esponenziale, con un + 26,5% annuo e con una diminuzione sequenziale pari al 17,9%. L’azienda da quel momento è riuscita a guidare una crescita esponenziale, la quale ha riportato una media annua pari a circa il 50% anche a seconda di quella che è la capacità di produzione e di tanti altri fattori..

La società ha dichiarato poi: “Abbiamo in programma di aumentare la nostra capacità di produzione il più rapidamente possibile. In un orizzonte pluriennale, prevediamo di raggiungere una crescita media annua del 50% nelle consegne di veicoli“.

Una situazione più difficile di quanto si crede

In territorio cinese proprio durante l’ultimo trimestre Tesla è stata costretta a chiudere o offrire operazioni di tipo parziale all’interno della sua fabbrica di Shanghai per più settimane proprio per le problematiche legate al covid.