Airbus sta per rivoluzionare l’aviazione con il primo test dell’A380 ZEROe

0
30

L’hydrogen potrebbe rappresentare il combustibile del futuro per gli aerei. A differenza dei mezzi di trasporto attuali, non verrà bruciato, ma usato in celle a combustibile per produrre energia, alimentando motori elettrici. Tra le compagnie leader in questa tecnologia c’è Airbus, che sta lavorando al progetto ZEROe per testare l’idrogeno su un A380. L’obiettivo è dimostrare la fattibilità del progetto entro il 2026. Con una potenza di 1,2 MW generata da una cella a combustibile nel ventre dell’aereo, l’A380 potrebbe tornare in volo grazie a questa tecnologia. Airbus ha deciso di testare il nuovo powertrain in Bassa Sassonia per ottimizzarlo e adattarlo alle condizioni di volo, con l’obiettivo di testarlo in volo su un A380 entro il 2026.

Articolo precedenteTesla e le batterie Panasonic: come abbassare il prezzo delle auto elettriche
Prossimo articoloTesla Model 3 Performance: un’anteprima del futuro modello?
Felice Galluccio
Giornalista pubblicista. Nella mia vita professionale mi sono sempre occupato di comunicazione: rassegna stampa, addetto stampa, addetto alle pubbliche relazioni, creazioni eventi, correttore di bozze, direttore editoriale di un giornale online, editorialista, social manager.