Il ribasso dei prezzi di ricarica Tesla cambia le regole del gioco.

0
22

Nel nuovo panorama continentale dei costi delle ricariche super-fast Tesla ha deciso di ribassare i prezzi delle ricariche in tutta Europa, Italia inclusa. L’annuncio è stato dato da Felix Hamer, un giornalista olandese specializzato nel settore della ricarica, che ha evidenziato le variazioni dei prezzi nei diversi Paesi europei. Inoltre, sono state evidenziate le differenze tra i costi della ricarica nei vari Paesi, con l’Italia che si posiziona come uno dei Paesi con i costi più alti.

I dati mostrano che i prezzi dei Supercharger, le stazioni di ricarica Tesla, variano significativamente da Paese a Paese, con la tariffa più alta in Italia (0,46 euro/kWh). Tuttavia, la nuova politica di sconti di Tesla ha portato ad un significativo ribasso dei costi delle ricariche in tutta Europa, rendendo le stazioni di ricarica Tesla più convenienti rispetto ai principali operatori.

In generale, i prezzi più bassi si registrano in Danimarca e in Francia, dove i costi delle ricariche nei Supercharger sono paragonabili a quelli della ricarica domestica a bassa potenza.

Questa mossa da parte di Tesla potrebbe avere un impatto significativo sul mercato delle auto elettriche in Europa, rendendo la ricarica più accessibile e conveniente per i proprietari di veicoli elettrici. Sicuramente un’ottima notizia per gli automobilisti europei che stanno valutando la transizione verso veicoli elettrici.

Articolo precedenteImpulso ibrido: la nuova generazione di auto con più potenza e batterie più grandi
Prossimo articoloIl futuro del Tesla Cybertruck in Cina: sfida legale per Musk.
Avatar
Sono una giovane e appassionata giornalista di 22 anni che lavora per il rinomato sito di tecnologia "Tecnoandroid.it". Nata e cresciuta a Roma, Italia, ho sviluppato un grande interesse per la tecnologia e i dispositivi elettronici fin dalla tenera età.