Risvegliando il passato: L’auto elettrica e il visionario servizio tv del 1991 alla ricerca di incentivi

0
56

Recentemente, sui social è stato condiviso un interessante servizio televisivo del noto canale svizzero RSI riguardante le auto elettriche. Ciò che ha suscitato curiosità è il fatto che si tratta di un filmato risalente al 1991, in cui già all’epoca si metteva in evidenza l’elevato costo delle vetture ecologiche.

Da sempre, il prezzo elevato delle auto elettriche è considerato uno dei principali ostacoli alla diffusione di mezzi a zero emissioni. Anche in Italia, le cinque auto elettriche più economiche si trovano a partire da 21mila euro.

Curiosamente, questo problema era stato segnalato già 32 anni fa, quando RSI mandò in onda un servizio mostrando il comportamento su strada di una vettura “verde”, un oggetto ancora decisamente sconosciuto all’epoca. Sebbene non sia certo, si ritiene che l’auto protagonista del servizio fosse una Seat Marbella modificata da Torpedo Auto Elettriche, un’azienda di Bergamo specializzata nella trasformazione di vetture termiche in elettriche.

Nel video, il giornalista commentava le immagini dichiarando che “le auto elettriche si caratterizzano per l’assenza di emissioni nocive e rumori, e l’inquinamento acustico nei centri abitati rappresenta un problema non secondario. Tuttavia, l’auto elettrica è ancora un’alternativa limitata all’uso in città, una seconda auto”. Inoltre, affermava che il problema dei costi rappresentava un ostacolo significativo: finché l’auto “pulita” costerà più di un’auto tradizionale, il senso di responsabilità dei cittadini non basterà a garantire la sua diffusione. Sono necessari incentivi e contributi da parte del legislatore, ad esempio sostenendo l’auto elettrica nelle città con misure efficaci che consentano ai cittadini di recuperare la differenza di prezzo spesa per tutelare la salute e la qualità della vita.

Non sorprende che nel 1991 già circolasse per strada un’auto elettrica, anche se con un’autonomia limitata, considerando che i primi prototipi perfettamente funzionanti di auto ecologiche risalgono al principio di quel decennio. Un esempio lampante è la Fiat Downtown del 1993, una piccola city car con posto di guida centrale in grado di percorrere ben 300km con una sola ricarica.

È evidente come il tema trattato in quel servizio televisivo del 1991 sia ancora attuale e interessante da riflettere.

Articolo precedenteShell rivoluziona l’industria del carburante: aperta la più grande stazione di ricarica al mondo!
Prossimo articoloUna triste tragedia nel mondo delle corse: Il giovane pilota trovato senza vita, i fan in lutto
Avatar
Sono una giovane e appassionata giornalista di 22 anni che lavora per il rinomato sito di tecnologia "Tecnoandroid.it". Nata e cresciuta a Roma, Italia, ho sviluppato un grande interesse per la tecnologia e i dispositivi elettronici fin dalla tenera età.