Tesla rivoluziona il costo della ricarica in Europa: benefici per l’Italia

0
33

Tesla ha recentemente ridotto i costi di ricarica ai Supercharger in Europa, compresa l’Italia. Questa mossa segue il ribasso del prezzo della Model Y, rendendo l’acquisto di un veicolo elettrico Tesla ancora più conveniente.

Secondo le ultime informazioni divulgate dall’Ufficio Stampa Tesla Italia, i prezzi di ricarica ai Supercharger in Italia sono diminuiti del 2%, portando il costo a 0,46 euro/kWh. Tuttavia, le variazioni dei prezzi variano da Paese a Paese, con cali significativi registrati in Irlanda (-17%), Belgio (-15%), Francia (-16%), Germania (-10%) e Regno Unito (-10%).

Al momento, la Danimarca si conferma come il Paese più conveniente per la ricarica ai Tesla Supercharger, con un costo di appena 0,25 euro/kWh. È interessante notare che questi prezzi si riferiscono agli orari “off-peak”, ovvero quelli di minore affluenza, e sono accessibili sia tramite una Tesla che con un abbonamento mensile a partire da 12,99 euro.

Tuttavia, non tutti i Paesi hanno visto una diminuzione dei prezzi, con aumenti registrati in Svezia e Norvegia (+25%). Nonostante ciò, l’abbassamento del 2% in Italia potrebbe essere comunque considerato un vantaggio, soprattutto alla luce delle tendenze dei prezzi in altri Paesi europei.

Articolo precedenteLa Germania cambia rotta: le auto termiche conquistano il mercato
Prossimo articoloLa minaccia di Elon Musk: il futuro incerto di Tesla
Avatar
Sono una giovane e appassionata giornalista di 22 anni che lavora per il rinomato sito di tecnologia "Tecnoandroid.it". Nata e cresciuta a Roma, Italia, ho sviluppato un grande interesse per la tecnologia e i dispositivi elettronici fin dalla tenera età.