Opportunità finanziarie in arrivo: Scopri come ottenere i nuovi fondi stanziati!

0
28

Il Governo ha adottato una nuova misura di sostegno. Le richieste per ottenere nuovi finanziamenti sono ora aperte. Vediamo di cosa si tratta.

L’Italia non è sicuramente uno dei Paesi più prosperi al mondo, soprattutto negli ultimi anni ha affrontato difficoltà economiche a causa di vari eventi avversi. Dall’epidemia di Coronavirus alla guerra in Ucraina, dal caro carburante all’inflazione e all’aumento dei prezzi dell’energia.

La situazione non è certo semplice, ed è per questo che il Governo ha istituito un bonus per i cittadini più bisognosi.

In questo articolo parleremo della nuova misura adottata dal Governo, ed è già possibile presentare le richieste. I fondi sono stati messi a disposizione e possiamo scoprire come ottenerli. È importante notare che l’utilizzo di questo bonus può avere un impatto significativo e immediato.

La novità riguarda il Bonus Trasporti 2023, un provvedimento pensato per aiutare le persone con difficoltà economiche che sono maggiormente colpite dall’aumento dei prezzi dei prodotti energetici. Questo bonus potrebbe anche avere un effetto positivo sulla mobilità, incoraggiando l’utilizzo dei mezzi pubblici anziché quelli privati. Il finanziamento è stato incluso nel decreto legge approvato dal Consiglio dei Ministri il 16 ottobre scorso.

È stato aggiunto un ulteriore finanziamento di 35 milioni di euro ai 100 milioni di euro stanziati inizialmente, oltre ai 12 milioni di euro del Decreto Energia dello scorso settembre (già esauriti). I nuovi fondi sono stati resi disponibili a partire dalle 08:00 di mercoledì 1 novembre 2023, insieme a eventuali risorse residue generate dai bonus non utilizzati nel mese di ottobre. Questo incentivo può essere utilizzato per acquistare abbonamenti per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale, interregionale e ferroviario nazionale.

Il valore del bonus può coprire fino al 100% delle spese sostenute e il suo importo massimo è di 60 euro per ogni beneficiario che acquista un abbonamento annuale, plurimensile o mensile entro il 31 dicembre 2023. Il bonus è personale e può essere utilizzato per l’acquisto di un solo abbonamento annuale o mensile nel mese di novembre. Tuttavia, è possibile fare una richiesta ogni mese, quindi non c’è un limite di un solo bonus per persona fisica. Ciò dipende dalla disponibilità dei fondi.

Ora vediamo chi può richiedere il Bonus Trasporti 2023 e come fare. Possono richiederlo solo le persone fisiche il cui reddito complessivo nel 2022 non supera i 20.000 euro. Nel caso in cui il costo dell’abbonamento non sia noto in anticipo, è comunque possibile richiedere un bonus di 60 euro. Per richiedere il bonus è necessario accedere al sito www.bonustrasporti.lavoro.gov.it, gestito dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

L’accesso è possibile solo tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e CIE (Carta di Identità Elettronica). Sarà necessario fornire le dichiarazioni sostitutive di autocertificazione, indicando l’importo del bonus richiesto in base alle spese previste e il gestore del servizio di trasporto pubblico scelto. Successivamente si otterrà un codice e/o un QR Code che il richiedente dovrà scaricare e presentare alla biglietteria del gestore del servizio selezionato. Quest’ultimo verificherà la validità del codice attraverso il portale del Ministero e, in caso di esito positivo, rilascerà immediatamente l’abbonamento richiesto.

Il gestore registrerà l’utilizzo del bonus sul portale, indicando l’importo effettivamente utilizzato dal beneficiario. Il codice o QR Code può anche essere utilizzato per acquisti online, se previsto dal gestore e secondo le modalità da esso stabilite. Il bonus può essere utilizzato solo con un unico gestore dei servizi di trasporto pubblico e deve essere utilizzato nel mese in cui è stato emesso. Inoltre, può essere utilizzato per l’acquisto di un abbonamento annuale o mensile a partire dal mese successivo.

Articolo precedenteJeep in bolletta: l’esplosione del caos mette in ginocchio azienda e clienti
Prossimo articoloElettrica in acqua: i rischi per la tua EV durante i nubifragi
Avatar
Laureata in Culture Digitali e della Comunicazione, nonché in Comunicazione Pubblica, Sociale e Politica, svolgo da anni il lavoro di redattrice digitale. Tra le mie passioni, ci sono il canto, il disegno. Inoltre amo viaggiare.