La sperimentazione dei veicoli elettrici a basso costo: sfide e soluzioni per la durata delle batterie

0
218

Due anni in 500e, con piena soddisfazione. Ma poi, ci scrive Gianfranco, un lettore romagnolo, l’auto non parte ed è ferma da 5 settimane in officina in attesa di una nuova batteria. Per le vostre domande: info@vaielettrico.it

Due anni ok in 500e, ora auto ferma da 5 settimane e batteria da cambiare: che fare?

“Il 4/6/2021 ordino una Fiat 500e La Prima Icon. L’auto arriva in luglio e immatricolata il 19/7/2021. Sono entusiasta dell’acquisto, mi piacciono linea e comportamento. Ho installato una wall box (Fiat) e la ricarica per i pochi km giornalieri è poco costosa. Tutto benissimo, ma il 17/6/2023 l’auto non parte e comincia la mia tragica avventura. Chiamo il carro attrezzi per il trasporto in officina Fiat di Rimini, la ditta venditrice. È evidente che c’è un difetto di costruzione da riparare in garanzia. L’officina contattata il 22/6 mi dice che stanno lavorando per trovare il guasto e lo faranno in garanzia. Il 7/7 mi reco nell’officina Fiat e, parlando con un incaricato, scopro che il guasto è la batteria di trazione, che cambieranno appena la Fiat di Torino la invierà. Inizia il rimbalzo tra venditore e assistenza Fiat. Sono passate 5 settimane e non si vede la fine. Sono appiedato, mi muovo in bicicletta. Ringrazio il cielo che è estate. Ho speso un botto di euro per l’acquisto. Ero felice di essere diventato ecologico. Ho avuto circa 10 vetture di diversi costruttori, mai un’avventura di questo tipo. Aiutatemi…” – Gianfranco Grassi

Le EV si guastano poco, ma quando succede almeno….

Risposta. Non possiamo fare molto, purtroppo, al di là di segnalare la situazione. Le auto elettriche (500e compresa) si guastano poco, ma quando si guastano..Le reti di assistenza spesso non sono ancora attrezzate a intervenire e i tempi di riparazione si allungano a dismisura. Specie per interventi complessi come la sostituzione della batteria di trazione. Poche settimane fa un altro lettore, Emanuele, ci ha raccontato di un problema simile con una Dacia Spring. E in passato abbiamo raccontato di altri casi analoghi con altre marche, anche tedesche premium. Mentre Paolo Mariano nel video sotto, ci aveva raccontato raccontato com’è andata con le celle difettose della sua Volkswagen ID.3. Ci vorrà tempo prima che tutta la rete di concessionarie sia attrezzata celermente. Nel frattempo è auspicabile che si dotino

Articolo precedenteAlfa Romeo Giulia Quadrifoglio Coupé: la rivale BMW sfida a viso aperto il marchio del biscione
Prossimo articoloLa sfida dell'”erede”: Perez si sente minacciato dalla nuova generazione
Avatar
Sono una giovane e appassionata giornalista di 22 anni che lavora per il rinomato sito di tecnologia "Tecnoandroid.it". Nata e cresciuta a Roma, Italia, ho sviluppato un grande interesse per la tecnologia e i dispositivi elettronici fin dalla tenera età.