Il futuro della potenza: un motore elettrico da 475 CV sfruttando solo metà dei magneti

0
62

L’azienda DeepDrive, con sede a Monaco di Baviera e sostenuta da importanti partner come BMW e Continental, ha recentemente presentato al pubblico un innovativo sistema di propulsione per veicoli elettrici. Questo nuovo gruppo motopropulsore, che arriverà sul mercato nel 2027, promette elevate prestazioni e un’efficienza senza precedenti.

Il motore, dotato di un design a flusso radiale, è caratterizzato da due rotori – uno interno e uno esterno – che sono separati da due cuscinetti d’aria per massimizzare le sue performance. Inoltre, la tecnologia di avvolgimento utilizzata permette di raggiungere un fattore di riempimento delle fessure superiore all’80%.

Uno dei principali vantaggi di questa innovativa soluzione tecnologica è la sua efficienza nell’uso dei materiali. Rispetto alla concorrenza, infatti, il nuovo gruppo motopropulsore DeepDrive utilizza il 50% in meno di materiale magnetico e l’80% in meno di ferro. Il sistema combina il motore con un ingranaggio cilindrico a due stadi e un inverter integrato in carburo di silicio (SiC), riducendo l’ingombro senza influire significativamente sui costi di produzione.

DeepDrive ha inoltre condiviso alcuni dettagli sulle prestazioni delle due versioni in sviluppo, denominate CSD 450 e CSD 700. La CSD 450 offrirà una potenza di circa 312 CV e una coppia motrice di 430 Nm, rendendola adatta ai veicoli elettrici a trazione anteriore o posteriore fino al segmento C. Invece, la CSD 700, destinata ai veicoli premium del segmento D e con trazione integrale, avrà una potenza di circa 475 CV e una coppia motrice fino a 5.400 Nm.

Il rapporto di trasmissione della CSD 450 potrà variare tra 6,4:1 e 9:1, mentre quello della CSD 700 sarà compreso tra 6:1 e 8:1. L’unità di trasmissione potrà essere facilmente integrata nelle ruote o installata come una tradizionale trasmissione centrale.

In sintesi, il nuovo gruppo motopropulsore DeepDrive promette di rivoluzionare il settore delle auto elettriche, offrendo elevate prestazioni e un’efficienza energetica senza precedenti. Il supporto di nomi importanti come BMW e Continental conferma l’elevato potenziale di questa innovativa tecnologia, aprendo la strada a un futuro sempre più sostenibile per il settore dei trasporti.

Articolo precedenteLa rivoluzione motociclistica: un’alternativa economica che sfida i giganti BMW e Yamaha
Prossimo articoloLa sfida della coppia energica: il ritorno alle radici a gas dopo l’amore elettrico
Felice Galluccio
Giornalista pubblicista. Nella mia vita professionale mi sono sempre occupato di comunicazione: rassegna stampa, addetto stampa, addetto alle pubbliche relazioni, creazioni eventi, correttore di bozze, direttore editoriale di un giornale online, editorialista, social manager.