Batterie ultrafast: il rivoluzionario sistema di raffreddamento che sta cambiando il gioco

0
28

L’azienda emergente israeliana StoreDot, conosciuta per le batterie estreme di ricarica veloce (XFC) già presenti sul mercato, presenta un nuovo concetto di cella a pacchetto (CTP) che combina la tecnologia proprietaria “100in5” (capace di regalare 100 miglia di autonomia in 5 minuti di ricarica) con un innovativo sistema di raffreddamento.

Chiamato “I-Beam XFC”, questo innovativo sistema di raffreddamento strutturale include un percorso di raffreddamento integrato in ogni cella, consentendo un miglioramento della gestione termica. Questo approccio consente al pacco batteria di accettare correnti ultra-elevate necessarie per una ricarica rapida, con un rischio minimo di surriscaldamento.

La modalità di funzionamento di I-Beam XFC comprende un’assemblaggio di elettrodi in singole celle, appositamente progettate per adattarsi perfettamente alla larghezza del telaio di ciascun veicolo. L’idea, ancora in fase di sviluppo, promette di risolvere il problema del surriscaldamento delle singole celle, che spesso riduce le prestazioni dell’intero pacco batteria.

StoreDot reclama la proprietà di numerosi brevetti relativi all’architettura I-Beam XFC, sostenendo che questo design possa essere la chiave per sbloccare il potenziale della ricarica ultrarapida e renderla una tecnologia diffusa. Inoltre, le loro celle XFC hanno già suscitato interesse in diverse aziende automobilistiche, tra cui la startup vietnamita VinFast e Polestar.

Con una densità energetica di 300 Wh/kg, le celle XFC della StoreDot hanno attratto investimenti da parte di diverse aziende, dimostrando una notevole resistenza alla degradazione anche durante cicli intensi di ricarica ultrarapida.

Articolo precedenteTesla bloccate dal gelo a Chicago: Supercharger in tilt
Prossimo articoloAlla scoperta della nuova Lancia Ypsilon 2024: l’attesa versione HF
Felice Galluccio
Giornalista pubblicista. Nella mia vita professionale mi sono sempre occupato di comunicazione: rassegna stampa, addetto stampa, addetto alle pubbliche relazioni, creazioni eventi, correttore di bozze, direttore editoriale di un giornale online, editorialista, social manager.